Ultimi post pubblicati

Tutto quello che volete sapere sulle vitamine dalla A alla Z

Un corretto apporto di vitamine e sali minerali, è importantissimo, specialmente d’estate quando fa molto caldo e abbiamo bisogno di integrare la dotazione che il nostro organismo ha già di suo per queste sostanze.

Se non soffriamo di particolari mancanze, è preferibile non usare integratori già pronti in farmacia, ma curare meglio la nostra alimentazione, facendo attenzione a consumare sempre una buona quantità di frutta e verdura fresche.

Insieme agli amici di Ambientebio.it , oggi vi proponiamo una classificazione delle vitamine dalla A alla Z, sapevate che esistono anche la vitamina F e quella G?? Scopriamo quali e quante sono, dove le troviamo e a cosa servono principalmente.

  • Vitamina A: Retinoidi (e i Carotenoidi come provitamina A). La vitamina A è un ottimo trattamento per i disturbi visivi, favorisce la crescita delle ossa, protegge e mantiene sana la pelle. E’ una vitamina presente nelle carote crude, spinaci, cavolo, broccoli, verze, aglio, olio di germe di grano, prezzemolo, tarassico, crescione, zucca, spinaci freschi, cicoria,pomodoro, lattuga. Tra la frutta, sono una fonte di vitamina A melone, albicocca, pesca, arancia e anguria. È in genere contenuta in tutti i vegetali di colore giallo-arancione;
  • Vitamine B: inizialmente reputata singola vitamina poi dimostratasi un Gruppo vitaminico idrosolubile (B) con la lettera B in questo caso prendiamo in considerazione la B1. Se ti senti spesso stanco, soffri di dolori muscolari, hai poco appetito, respiri con difficoltà può essere un segnale che sei carente divitamina B1. Si trova in lievito di birra, olio di germe di grano,cereali integrali, alga spirulina, nocciole, mandorle, noci, legumi di girasole, melassa. Ricordiamoci che la vitamina B1 viene annientata dall’alcol, dal fumo e dal consumo di dolci e di zucchero;
  • Vitamina C: Acido ascorbico, il più comune e potente antiossidante, ritarda l’invecchiamento cellulare mantenendo giovani i tessuti, facilita la guarigione delle ossa fratturate e delle ferite, è utile nella cura dell’anemia (soprattutto di quella dovuta a carenza di ferro) e delle infezioni delle vie urinarie, contribuisce alla produzione dell’emoglobina e dei globuli rossi nel midollo osseo, previene e cura il raffreddore comune e altre affezioni influenzali. La vitamina C sembra sia in grado di ridurre il colesterolo, mantenendo l’integrità delle arterie e prevenendo le malattie cardiache e i disturbi derivati dall’esposizione a tossine (fumo, inquinamento, alcol, droghe). La vitamina C è di origine vegetale e si trova in tarassaco, ortica, ravanelli, broccoli, spinaci, bietole, cavolini di Bruxelles, asparagi e fave; ne sono ricchi inoltre tutti gli agrumi, il pomodoro, le fragole, i peperoni verdi, il ribes nero e la papaia;
  • Vitamina D: inizialmente reputata singola vitamina poi dimostratasi un Gruppo di pro-ormoni liposolubili (D). Si tratta di una sostanza prodotta direttamente dal nostro corpo. Per un giusto metabolismo della vitamina D sono importanti l’esposizione ai raggi solari e una funzionalità corretta del fegato e dei reni. Fra i vegetali la fonte migliore  (comunque scarsa) sono le verdure a foglia scura. Ricordiamoci che è fondamentale una giusta esposizione al sole;
  • Vitamina E: Tocoferoli antiossidanti liposolubili. La vitamina E è uno degli antiossidanti più potenti, che rallenta l’invecchiamento delle cellule, proteggendo le loro membrane e quindi evitando che vengano aggredite dalle scorie tossiche. La vitamina E è fondamentale nella produzione di energia e più di uno studio ha evidenziato che aumenta la potenza muscolare, la forza fisica e la resistenza alla fatica. Altri studi hanno messo in luce la sua azione sui tessuti cerebrali, con miglioramento della lucidità mentale, della concentrazione e anche della memoria. Inoltre la vitamina E è un potente anti-arteriosclerosi, data la sua grande capacità vasodilatoria. Ha inoltre un’efficace azione antidiabete e, in dosi elevate, anticancro. Vitamina presente nell’avocado, nelle noci, mandorle e soprattutto negli oli vegetali crudi;
  • Vitamina F: Acidi grassi essenziali (Omega-3 ed Omega-6), dall’inglese fatty acids. Non è una vitamina, ma un gruppo di sostanze, che si presentano come oli vegetali polinsaturi o acidi grassi essenziali che l’organismo umano non è in grado di sintetizzare. La così detta Vitamina F è indispensabile per la permeabilità della membrana cellulare, questi acidi polinsaturi detti anche Omega 3, Omega 6, Omega 9. Questa “vitamina” la troviamo nell’olio di lino, olio di cartamo, olio di girasole, olio di oliva, oli vegetali spremuti a freddo, semi di girasole, frutta oleosa, olio di germe di grano, lecitina di soia, olio di pesce, olio di borragine, ribes nigrum;
  • Vitamina G: Riboflavina o Vitamina B2 (appartenente al Gruppo B) La vitamina G altro non è che la B2, se si presentano spesso afte, stomatiti e lesioni alle labbra e del cavo orale, se soffri di bruciori e infiammazioni o se ti dà particolarmente fastidio la luce del sole e hai come la sensazione di avere la sabbia negli occhi, fai scorta di vitamina B2. Si trova nel lievito di birra, nell’olio di germe di grano e nei semi oleosi, nei cavoli, nei piselli.

Continuate a leggere qui il resto dell’elenco per le vitamine!


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo, e/o iscriviti alla nostra pagina facebook “Sanawell Prodotti e Rimedi Naturali” e seguici anche sul nostro” profilo Sanawell su Twitter ”per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy

(5) Comments

  1. Pingback: Tutto quello che volete sapere sulle vitamine dalla A alla Z | Benessere da Condividere | BenessereDaCondividere | Scoop.it

  2. Pingback: Tutto quello che volete sapere sulle vitamine dalla A alla Z | Benessere da Condividere | il laboratorio | Scoop.it

  3. Pingback: Tutto quello che volete sapere sulle vitamine dalla A alla Z | Benessere da Condividere | CasaleCalifornia | Scoop.it

  4. Pingback: Come fare per mantenere a lungo l'abbronzatura? Ecco alcuni semplici consigli! | Benessere da Condividere

  5. Pingback: Maracuja:frutto tropicale della passione ed ottimo rimedio naturale! | Benessere da Condividere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>