Ultimi post pubblicati

Come comportarsi in vacanza con i bambini

Il nostro blog si ferma per due settimane anche per noi è ora di pensare alle vacanze, e in questo articolo vogliamo consigliarvi su come comportarsi in vacanza con i bambini, non è sempre facile per un genitore, che non è abituato a passare tutto il giorno insieme al proprio figlio, riuscire a gestire al meglio il tempo e l’educazione durante questo periodo di relax.
Vediamo allora qualche consiglio per sfruttare al meglio il tempo delle vacanze e  per dedicarvi ai vostri bambini e alla loro crescita, tenendo presente che le vacanze estive non devono servire soltanto per divertirsi e giocare!
Questo tempo extra può essere ideale perché i figli comincino a perfezionare certe facoltà e possano aumentare il loro giudizio e autonomia, potreste approfittare del periodo di vacanza per offrirgli tutte le occasioni necessarie per mettere in pratica le nuove capacità mentre gli assicurate il vostro sostegno con tutto il vostro amore.
E’ evidente che il bambino, ormai vicino ai quattro o cinque anni, non ha bisogno di voi allo stesso modo di quando era neonato, alla sua età è imprescindibile proporgli delle attività e dargli autonomia, comunque, si trova in un periodo molto sensibile per l’apprendimento e voi dovreste offrirgli tutte le opportunità che potete affinché il bambino si perfezioni in questa difficile arte, è vero che, in questi casi, ci vuole tanta immaginazione ed entusiasmo, oltre ad una buona dose di perseveranza, ma non c’è dubbio che, se permettete al vostro piccolo di avere iniziativa, rafforzerete chiaramente il suo sviluppo, così ogni giorno, il bambino sarà un po’ più maturo, più indipendente ed autonomo.
A volte può esserci il pericolo che i genitori, soprattutto quando hanno più tempo in vacanza, cadano nella tentazione delle cure eccessive, limitando così il processo di maturazione naturale, ogni volta che aiutiate un bambino, facendo quello che lui può fare senza di voi, state frenando o deviando il suo sviluppo, è vero che lo fate con la migliore delle vostre intenzioni, ma state ostacolando il suo progresso.
Il ruolo del genitore non è controllarli, ma seguirli e stimolarli e  per rafforzare la sua autostima, un bel trucco per aumentarla è proporgli delle piccole mete ogni giorno: un giorno sarà il preparare la sua borsa per andare in spiaggia, un altro l’essere responsabile di raccogliere il suo secchio e la sua paletta quando finisce di giocare e così via, dopo ogni piccolo impegno il vostro migliore elogio e sorriso, anche se non è riuscito tutto alla perfezione, in questo modo il bambino non solo si accetterà così com’è, ma cercherà anche di migliorare giorno dopo giorno.
Pertanto il bambino ha bisogno, più di ogni altra cosa al mondo, della vostra motivazione, ha bisogno che lo spingiate a fare cose sempre  nuove, se lo lasciate stare per conto suo, senza che lui osi fare niente da solo, è come se lo abbandonaste in un grande deserto, quindi vi suggeriamo di proporgli nuove attività,è il momento di incoraggiarlo, di proporgli chiare esperienze che lo aiutino a raggiungere piccole mete e, naturalmente, di osservare ogni suo successo raggiunto alla fine della giornata per motivarlo a continuare a impegnarsi.
Auguriamo buone vacanze a tutti, il nostro blog riparte il 27 Agosto 2012.
A presto!!!
Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo, e/o iscriviti alla nostra pagina facebook “Sanawell Prodotti e Rimedi Naturali” e seguici anche sul nostro” profilo Sanawell su Twitter ”per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!
Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy

(7) Comments

  1. Pingback: Come comportarsi in vacanza con i bambini | Benessere da Condividere | BenessereDaCondividere | Scoop.it

  2. Pingback: upnews.it

  3. Pingback: Come comportarsi in vacanza con i bambini | CookingPlanet

  4. Pingback: Come fare per mantenere a lungo l'abbronzatura? Ecco alcuni semplici consigli! | Benessere da Condividere

  5. Pingback: Come bruciare calorie in spiaggia con poche mosse | Benessere da Condividere

  6. Pingback: Fare ginnastica con i bambini è utile per la salute | Benessere da Condividere

  7. Pingback: Le migliori località balneari italiane 2013 | Benessere da Condividere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>