Ultimi post pubblicati

Milano Expo 2015: Italia, ambiente e occasioni da non perdere

MIlano Expo 2015 una grande occasione per le imprese per dimostrare che rispettano l'ambiente

In Italia, ma non solo, si parla sempre più spesso della necessità di preservare l’ambiente perché da esso riceviamo le basi per dare continuità alla nostra esistenza. Non è dunque un caso che in vista del Milano Expo 2015 e in occasione della Cosmoprof, a Bologna, si sia parlato abbondantemente delle relazioni tra l’uso del prodotto ecologico, richiesto da un’alta percentuale di italiani, e la necessità di farlo con sistemi di produzione a basso impatto ambientale.

Sempre più persone si rivolgono al mondo del naturale per curare imperfezioni  e problematiche della pelle, ma anche per problemi di salute, perché cresce la consapevolezza che può dare ottimi risultati, ma soprattutto ci permette di fare prevenzione, cosa che non possiamo mai ottenere con i prodotti di sintesi.

Se a tutto questo si unisce anche l’attenzione per quel che riguarda il packaging, davvero si potrebbe fare quel salto di qualità che mira ad avere in primo piano un maggiore rispetto della natura e del territorio. In fondo noi prendiamo da essi tantissime cose che ci permettono non solo di migliorare la nostra vita, ma di poterla appunto vivere. Se dunque ricambiamo con un grado di attenzione e di rispetto maggiore, dimostriamo soltanto di prendere parte  a questo gioco della vita senza barare, ma con il dovuto rispetto.

 

Uno sguardo attento su Milano Expo 2015

Anche in quello che è l’evento dell’anno, il Milano Expo 2015 proprio in data 24 Marzo, si è tenuto un incontro il cui tema era proprio sulla consapevolezza del riciclo, per poter maggiormente rispettare l’ambiente. L’obiettivo di questo programma è di raccogliere, nel semestre della Mostra, circa 80 tonnellate di rifiuti al giorno e di poterne riciclare il 70%, grazie ai Consorzi di filiera e al compostaggio, mentre la raccolta differenziata all’interno dei padiglioni, sarà la stessa della città di Milano.

Tutto questo però non sarà solo nei progetti di chi è dietro una scrivania, ma sarà visibile anche grazie all’ installazione di un contatore ambientale, che misurerà i benefici economici e sociali che si ottengono praticamente da una raccolta differenziata ben fatta. Nel dettaglio durante tutto il Milano Expo 2015 saranno misurate anche le emissioni risparmiate di CO2, i rifiuti che non saranno destinati alla discarica e quindi riciclati e le materie prime generate con conseguente risparmio idrico ed energetico.

Visto che la sensibilizzazione è fondamentale, non poteva mancare un progetto dedicato ai bambini, con un gioco interattivo, materiale informativo e un Children Park tutto per loro.

Ma l’effetto riciclaggio potrà anche essere già “vissuto” dai visitatori del Milano Expo 2015, perché ci saranno già 30 panchine pronte ad alleviare la loro stanchezza e che dimostrano la possibilità di “quell’economia circolare” che porterebbe vantaggi sia ambientali che economici

Noi crediamo fermamente in questo rapporto di profondo rapporto di dare e avere tra uomo e natura, e le occasioni per stimolare le coscienze in questa direzione sarebbero davvero tante. Forse un appunto lo facciamo ad un evento come Milano Expo 2015, nel quale si parlerà soprattutto della nutrizione e noi sappiamo quanto sia fondamentale cominciare a curare il nostro corpo proprio a tavola, con una corretta e sana alimentazione.

Una nota stonata, che qualcuno comincia far notare e che noi riportiamo perché condividiamo, è che, per un appuntamento di rilevanza mondiale e con un argomento così delicato e universale, si siano scelti sponsor con poche attinenze a questi principi, come Coca Cola e Mc Donald’s. Se in Italia si è scelto di affrontare questa problematica così delicata e fondamentale, ci sarebbe piaciuto veder mettere in evidenza le nostre eccellenze: dall’olio al formaggio, dal prosciutto alla mozzarella di bufala e a tutto ciò che ha fatto la storia dell’alimentazione nel mondo da sempre. Se c’è una cosa che non si dimentica mai dell’Italia, nel bene, è sicuramente la cucina: non ci voleva molto per ricordarlo!

Ma non cadiamo nella polemica e chiudiamo con un pensiero: la strada può essere indicata, ma ad ognuno di noi resta il dovere di capire con chi e in che modo deve essere percorsa.

 

A presto con il prossimo articolo!

E voi? Andrete al Milano Expo 2015? Avete già preso il biglietto?

 

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Inserisci la tua mail per ricevere
tutti gli aggiornamenti del blog

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy