Ultimi post pubblicati

Come combattere il diabete e proteggere il fegato con l’olio d’oliva!

Da uno studio, condotto da ricercatori della Società Italiana di Diabetologia SID dell’Università Federico II di Napoli, è emerso che otto settimane di una dieta ricca di acidi grassi monoinsaturi bastano a ridurre l’accumulo di grasso epatico che spesso si accompagna al diabete.

L’olio d’oliva è un alleato prezioso per la salute di chi soffre di diabete di tipo 2, perché grazie agli acidi grassi monoinsaturi di cui è ricco consente di ridurre di un terzo l’accumulo di grasso nel fegato, una condizione che riguarda l’80% dei pazienti.

I medici hanno coinvolto 45 pazienti con diabete di tipo due in buon controllo glicemico, sottoponendoli per otto settimane a quattro tipi diversi di intervento: un gruppo ha seguito una dieta ricca di carboidrati e fibre con un basso indice glicemico, un secondo gruppo ha aggiunto a questa dieta l’esercizio fisico di lieve intensità, attraverso due sedute di allenamento alla settimana; il terzo gruppo ha invece seguito un’alimentazione ricca di acidi grassi monoinsaturi preferendo il consumo di olio d’oliva a quello di pane e pasta; infine, il quarto gruppo ha affiancato alla dieta ricca di grassi monoinsaturi l’attività fisica di grado lieve.

E’ stato appunto osservato che gli acidi grassi monoinsaturi, da soli o in associazione con l’esercizio fisico, riducono l’accumulo di grasso dal 25 al 30 per cento, mentre i regimi alimentari con molte fibre diminuiscono il grasso epatico dal 4 al 6 per cento al massimo, da soli o con il movimento.

Gli acidi grassi monoinsaturi, di cui è ricco l’olio d’oliva ma anche mandorle, nocciole e pistacchi, sono probabilmente efficaci perché promuovono il consumo di grassi nel fegato. Per questo, per i pazienti con diabete di tipo due è consigliabile preferire l’olio d’oliva come condimento, nella quantità approssimativa di 4-5 cucchiai al giorno nell’ambito di una dieta con il giusto numero di calorie.

Ricordate che non eccedere con le calorie e mantenere un giusto peso corporeo rimane l’obiettivo principale della sana alimentazione.

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo, e/o iscriviti alla nostra pagina facebook “Sanawell Prodotti e Rimedi Naturali” e seguici anche sul nostro” profilo Sanawell su Twitter ”per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy

(7) Comments

  1. Pingback: Tè verde :efficace per la cura del tumore alla pelle | Benessere da Condividere

  2. Pingback: Come combattere il diabete e proteggere il fegato con l'olio d'oliva! | Benessere da Condividere | BenessereDaCondividere | Scoop.it

  3. Pingback: upnews.it

  4. Pingback: Come combattere il diabete e proteggere il fegato con l'olio d'oliva! | Benessere da Condividere | Olio Biologico Extravergine d'Oliva Ferraro | Scoop.it

  5. Pingback: Come prevenire il diabete con rimedi naturali: con il curcuma | Benessere da Condividere

  6. Pingback: Un cosmetico fai da te:l'olio di oliva | Benessere da Condividere

  7. Pingback: Riutilizzare l'olio della frittura in 7 passi | Benessere da Condividere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>