Ultimi post pubblicati

Cosa succede se i bambini dormono meno?

Alcuni studi dell’associazione pediatrica, ci spiegano cosa succede nei bambini quando dormono meno; questa cattiva abitudine, aumenta il rischio di obesità e malattie croniche.

Il sonno è una componente fondamentale per la qualità della nostra vita, sia in termini quantitativo che qualitativi e, soprattutto in età pediatrica, risulta particolarmente importante perché contribuisce alla crescita del bambino. Recenti ipotesi fanno dedurre che possa intercorrere un’associazione tra minor sonno e problemi di obesità. Tante volte gli impegni dei genitori, gli orari di lavoro, non permettono ai bambini di poter godere del sonno necessario.

Dormire meno di 6 ore per notte, è stato identificato con il termine “short sleeper”, e la percentuale negli Stati Uniti, tocca il 17 – 18% in generale, mentre il 45% degli adolescenti dormono meno di otto ore e il 31% tra le otto e le nove ore notturne. Queste variabili sono importanti perché in età pediatrica le ore di sonno dovrebbero oscillare da un minimo di otto, fino alle undici ore per notte.

Quando tutto questo riposo non viene concesso, si hanno subito delle conseguenze a livello di sbalzi d’umore e incapacità di concentrazione, ma soprattutto sembra determinante anche per l’insorgenza di patologie croniche come obesità, insulino-resistenza, diabete mellito di tipo 2, disturbi cardiovascolari e ovviamente rischio di maggiore mortalità. Gli “short sleepers”, tendono ad avere maggiore indice di massa corporea (BMI), quindi più grasso e maggiore circonferenza vita. Questo perché la minore durata del sonno altera i neuropeptidi che lavorano per regolare l’appetito stesso; si ha maggior tempo per mangiare, soprattutto alimenti ad alto contenuto di grassi e carboidrati, dalle patatine, alla pizza o agli hambuger; si sente maggiore stanchezza e quindi si è meno predisposti all’attività fisica.

L’importanza di queste considerazioni, deve spingere genitori e pediatri a introdurre, nella valutazione anamnestica anche la qualità del sonno del bambino, perché proprio da una sua mancanza, potrebbero partire una seria di problemi altrimenti difficilmente risolvibili.

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Inserisci la tua mail per ricevere
tutti gli aggiornamenti del blog

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy