Ultimi post pubblicati

Acido glicolico e acido mandelico nella cura del viso: quali differenze?

mandorle fresche

Nei trattamenti per il viso, si parla molto dell’acido glicolico e dell’acido mandelico.

Quali sono in realtà le reali differenze tra i due?

L’acido glicolico è composto da una molecola di dimensioni inferiori rispetto al Mandelico, penetra più in profondità e quindi necessita di essere neutralizzato. Spesso infatti i trattamenti a base di acido glicolico, risultano anche un po’ aggressivi e soprattutto non sono consigliati in ogni periodo dell’anno, viste le conseguenze con l’esposizione al sole. Quando invece si parla di mandelico, che ha una molecola di maggiore dimensione e resta più in superficie risultando più facile da rimuovere,  i risultati sono non solo meno aggressivi ma veramente ottimi perché il principio attivo in esso contenuto, risulta particolarmente efficace nella riparazione e nella riattivazione della pelle che si presenta invecchiata, macchiata o segnata da acne di tipo infiammatoria.

L’acido mandelico esiste in cosmesi da circa cinquant’anni e il suo nome viene da “mandel” che in tedesco significa “mandorla”: in effetti questa sostanza è stata scoperta casualmente in seguito al surriscaldamento di un estratto di mandorle amare, e poi isolata.

 

 

Una delle caratteristiche riconosciute all’acido mandelico è la capacità di generare un effetto peeling. Esso è capace infatti di permettere a livello dell’epidermide un ricambio cellulare molto più veloce e a livello di derma una rigenerazione naturale di elastina e collagene. Tutti questi benefici, che come dicevamo si possono effettuare tutto l’anno e senza limitazioni alle normali attività, permettono di ottenere risultati eccellenti per la “texture” della pelle con sensibile miglioramento delle piccole rughe; l’acido mandelico inoltre è consigliato nei casi di pelle che presenta acne o tendenza al grasso e anche per la rosacea ha dimostrato sensibili miglioramenti.

L’abbinamento di trattamenti che vanno dal latte detergente ad una crema specifica a base di acido mandelico, è dunque consigliato a chi vuole combattere gli inestetismi della pelle anche da casa.  I prodotti a base di questo acido non presentano in genere effetti collaterali, ma è consigliabile abbinarli a creme emollienti per il viso. 

 

Voi lo avete mai provato? Cosa usate per curare il vostri e preservarlo da rughe e acne?

 

 

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Inserisci la tua mail per ricevere
tutti gli aggiornamenti del blog

Condividi
Mega World News Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz StumbleUpon Weekend Joy